Pianificare è meglio che improvvisare

Buongiorno a tutti voi,
E’ giusto che anche io dica la mia su quello che ci sta accadendo. E’ innegabile il boom che il Salento sta vivendo ed è importante approfittare di questa ondata di fortuna che investe questa meravigliosa terra. Parlo di fortuna perchè dopo anni che registriamo incrementi di presenze, la nostra organizzazione interna ancora vacilla su servizi che sono basici. Il mio espresso riferimento è Gallipoli, città in cui risiedo. I seguenti punti sono frutto di osservazioni e
1. Parcheggi. Per chi non lo sapesse, il centro storico di Gallipoli è un isolotto collegato alla terra ferma da un ponte. DA anni ZTL, le aree adibite ai parcheggi sono il porto e lungo il lungomare. Aree di competenza comunale, oggi sono lasciati in balia di abusivi. Proposta: proposta di un bando per la gestione di queste aree con una cooperativa/ azienda che di occupi di mantenere queste aree pulite e gestite civilmente.
2. Assistenza medica. Sono solidale con tutti gli operatori che quest’estate hanno operato primis volontari, ma sopratutto infermieri e medici e li ringrazio per tutto lo sforzo e l’amore che ci hanno messo per sostenere simili ritmi. Ma mi chiedo. E’ mai possibile che non siamo in grado di distribuire più punti di guardia medica a fronte di tutto il flusso di turisti che avevano bisogno di misure mediche non urgenti? Proposta: apertura di più sedi guardia medica nei punti strategici. Centro Storico e Baia Verde.
3. Sicurezza. Immancabile nota dolente. Anche qui ringrazio tutte le forze dell’ordine che sino ad oggi hanno svolto al meglio il loro mestiere. Il mio appunto non è verso di loro, ma verso la mancata organizzazione a monte del servizio.
4. Viabilità litorale Baia Verde. Da anni, si parla di chiuderlo,di mantenerne la viabilità a senso unico. Vogliamo metterci seduti e discutere su come organizzarci?

L’invito e l’esortazione a rispondere a questo mio breve post.

Grazie per il vostro tempo
Cordialmente
LS

Scrivi un commento

  • (will not be published)