Un territorio in sinergia per un accoglienza a 360°c tutti i giorni dell’anno.

Salve a tutti, sono un giovane andriese, studente di Economia del Turismo presso l’università di Bologna. Nella Puglia che vorrei mi piacerebbe immaginare:
-il turista che arriva in Puglia ed è messo in condizione di organizzarsi la propria esperienza come desidera (attraverso una rete di trasporti a vocazione turistica regionale) cosi come di usufruire dei servizi delle rare e volenterose associazioni locali,
-punti informativi nei principali centri attrattivi in cui siano reperibili non solo le informazioni sui luoghi più prossimi, ma anche quelle sull’intera Puglia a testimonianza delle comuni radici pugliesi,
-una segnaletica chiara, accattivante ed efficace in grado di incuriosire e richiamare l’attenzione del turista,
-un sistema di trasporti unificato e dedicato al turismo che colleghi i siti Unesco della regione cosi da creare un network fruibile e accessibile,
-una rete di itinerari alla scoperta dei piccoli borghi della Daunia e del Gargano, cosi come delle Gravine e delle Murge, ognuno segnalato da apposita segnaletica, con tempi di percorrenza, soste consigliate etc.
Infine da andriese mi piacerebbe che una buona parte degli oltre 200000 visitatori che giungono a Castel del Monte, si soffermi anche a visitare il meraviglioso centro storico di Andria e tal proposito un potenziamento dei trasporti locali sarebbe auspicabile.
Grazie.

2 Risposte a “Un territorio in sinergia per un accoglienza a 360°c tutti i giorni dell’anno.”

  1. giancarla trizio il

    Molto belle le tue idee Alessandro. Quando finisci gli studi a Bologna torna nella tua Andria per contribuire a realizzarle (te lo dice una ragazza under 30 che sta lottando per la sua Puglia e per far innamorare i turisti della nostra terra).

    Rispondi
    • leo il

      ciao Alessandro. Io sono Leonardo. Abito e lavoro ad Andria. Contattami (leo@artefattiadp.it), vorrei consocere meglio le tue attitudini per eventuali coinvolgimenti in progetti turistici sul territorio. Grazie.

      Rispondi

Scrivi un commento

  • (will not be published)