Il turismo che vorrei è formato da “specialisti del settore”.

Il turismo che vorrei è formato da specialisti del settore. Come si diventa specialista?

Con voglia, determinazione, dedizione per il proprio lavoro caratteristiche e potenzialità personali che vanno ricercate e affinate, grazie alla formazione e in seguito all’esperienza.

La formazione non avviene per caso ma attraverso un processo che dura nel tempo. In questo processo è necessaria la figura di un formatore che rafforzi con competenze e nozioni. Queste competenze vanno messe in pratica e verificate continuamente.
Credo che il nostro settore necessiti di questo continuo scambio/verifica.
Ecco perché è necessaria una maggiore collaborazione tra istituti e professionisti, ma soprattutto è necessaria da parte di tutti una cura e un’attenzione a questo processo.
Bisogna dedicare il proprio tempo e le proprie risorse allo studio.

Avere più professionisti del settore rende l’attività e nel nostro caso la destinazione, più professionale.

Scrivi un commento

  • (will not be published)